EDILIZIA.TV
Rated 4/5 based on 98 reviews
?
^ Torna su
categorie -> casa
GUIDA PARQUET

Se si decide in una ristrutturazione oppure in una progettazione ex novo di voler utilizzare come pavimentazione di uno o più ambienti il parquet, importante è conoscere alcune caratteristiche fondamentali di questo materiale.


Guida parquet: parquet massello.Prima cosa importante è la definizione di parquet data da alcune norme europee (UNI EN 13489, UNI EN 13227, UNI EN 13226), che la definisce una pavimentazione composta di elementi singoli, assemblati dallo spessore non inferiore ai 2,5 mm, necessariamente in legno nobile.


Le tipologie principali di parquet sono sostanzialmente due, il cosiddetto parquet tradizionale, detto anche massello, formato esclusivamente da legno nobile dove le singole tavole sono ricavate da un unico blocco di legno spesse fino a 22 mm.


È naturalmente il parquet più costoso, ma anche il più solido e duraturo capace, caratteristica da non trascurare, di isolare maggiormente.

Guida parquet: parquet Di francesco e Paternò
Una seconda tipologia è quella dei cosiddetti parquet stratificati, dove solo lo strato superficiale è di legno nobile incollato a sua volta su supporti di legno dolce, naturalmente è più economico e meno resistente del precedente, ma anche questa tipologia presenta dei vantaggi, poiché si acquista già verniciato e non richiede successivi trattamenti.


Per quello che riguarda le essenze, in altre parole, il tipo di legno utilizzato per i tasselli, importante è rilevare che è al variare di queste ultime che variano le caratteristiche del parquet.


Le principali sono: faggio, rovere, noce, olivo, ciliegio, larice, doussiè, wengè, teak, iroko, aformosia, merbau, panga panga.


Guida parquet: parquet posa spina di pesce.Il faggio, ad esempio, ha striature a specchio, colore bruno-roseo chiaro ed è facilmente lavorabile, il teak, essenza asiatica, presenta invece un colore più scuro ed è particolarmente stabile, l’olivo invece è difficile da lavorare ma molto resistente così come il ciliegio che presenta striature molto marcate.


Da non trascurare è che le diverse qualità dei legni, reagiscono differentemente a quelle che sono le diverse caratteristiche degli ambienti dove devono essere posati, si va dalla capacità di resistere all’umidità, come il teak ed il doussiè, al trattenere o restituire il calore


I parquet massello sono solitamente posati in due modi:


•    Incollati, utilizzando specifiche colle viniliche e lavorando in precedenza il fondo;


•    Inchiodati, quando le doghe sono molto spesse, in questo caso si procede prima alla disposizione di alcuni pezzetti di legno detti magatelli, immersi in uno strato di cemento in precedenza steso sul pavimento; il chiodo collegherà i listoni ai magatelli, e sarà nascosto dalla parte rientrante della singola lista.


I parquet stratificati sono invece incollati oppure si utilizza una tecnica chiamata tecnica flottante o Guida parquet: parquet Di Francesco e Paternò.galleggiante.


I modi più comuni per la posa sono:


•    Spina di pesce


•    Mosaico


•    Fascia e bindello


•    Cassero regolare


•    Cassero irregolare.



Dopo la posa, per evitare piccoli dislivelli è necessaria la levigatura dell’intero manto.


Fondamentale, inoltre, è scegliere un’essenza adatta al luogo di posa,  cercando di tenere sempre presente, ad esempio, il grado di umidità dell’ambiente e le diverse caratteristiche dei materiali, laddove non ci fossero note prima dell’acquisto, una buona norma è richiedere la scheda tecnica all’interno della quale sono presenti tutte le caratteristiche principali del legno scelto.


CHIUDI
Informativa ai sensi della legge 30 Giugno 2003 N.196 e sue successive modificazioni: "Codice in materia di protezione dei dati personali".
Con la compilazione del modulo d'ordine, acquisite le informazioni di cui all'art.13 della legge 196/03, il cliente acconsente a mettere a disposizione i suoi dati personali che saranno utilizzati ai soli fini commerciali, fiscali, amministrativi e informativi inerenti la nostra attivita'.
Ai sensi della citata legge, Edilizia.Tv - Via Europa, 108, 31040 Giavera del Montello (TV) - tel. 0422.775465 - fax 0422.882380 - p.iva: 04452480264 , con riferimento ai dati personali acquisiti o che verranno acquisiti in relazione ai rapporti contrattuali intercorsi col cliente o a quelli che potranno esclusiva finalita' di poter svolgere in modo adeguato la propria attivita' economica; che i dati personali sono e saranno trattati in modo lecito, secondo correttezza e nel rispetto della citata legge, sia con sistemi informatizzati che cartacei; la raccolta dei dati personali ha natura obbligatoria, dovendosi dar corso anche agli adempimenti di legge fiscale; i dati potranno essere comunicati ad organizzazioni terze (banche, enti assicurativi, corriere espresso) esclusivamente per lo svolgimento del nostro rapporto e nell'ambito degli incarichi a noi conferiti; ai sensi dell'art. 7 della legge 196/03 ricordiamo inoltre che in ogni momento sara' possibile avere accesso ai propri dati personali, modificarli, cancellarli o opporsi al loro utilizzo scrivendo con posta raccomandata a:
Edilizia.Tv - Via Europa, 108, 31040 Giavera del Montello (TV) - tel. 0422.775465 - fax 0422.882380 - p.iva: 04452480264